‘Morirà presto, questa bimba è del Signore’: Mamma Natuzza, la storia di una grande mistica italiana. ( 2 Parte )

Natuzza Evolo anziana

Nel 1944 dunque si sposa con Pasquale Nicolace, un giovane del luogo. Dal giorno del matrimonio in poi le apparizioni si faranno sempre più frequenti, i dolori sempre più forti e i fenomeni soprannaturali sempre più decisi: i defunti infatti parlavano al mondo attraverso di lei. Vedremo più avanti alcuni esempi.
Sempre più forte sarà anche la presenza del suo angelo custode, che lei stessa nel 1997 dichiarerà addirittura essere l’Arcangelo Michele. Natuzza aveva sicuramente una particolare relazione con gli angeli: oltre ad avere la facoltà di vederli riusciva a dialogarci frequentemente (vedere l’articolo “Natuzza Evolo e gli angeli“). Continua a leggere “‘Morirà presto, questa bimba è del Signore’: Mamma Natuzza, la storia di una grande mistica italiana. ( 2 Parte )”

‘Morirà presto, questa bimba è del Signore’: Mamma Natuzza, la storia di una grande mistica italiana. ( 1 Parte )

Era il torrido pomeriggio del 23 Agosto 1924: Filomena Maria Angela, una semplice e poverissima donna di Paravati, in Calabria, stava mettendo al mondo quella bambina che verrà poi chiamata Fortunata Evolo (detta Natuzza). Tra lo stupore generale la piccola creatura venne alla luce con le braccia incrociate e stranamente silenziosa, destando non poche preoccupazioni tra i familiari presenti all’evento: “Morirà presto, questa bimba è del Signore, dobbiamo battezzarla in fretta!” , ripeteva la zia Caterina. Continua a leggere “‘Morirà presto, questa bimba è del Signore’: Mamma Natuzza, la storia di una grande mistica italiana. ( 1 Parte )”

Papa Giovanni XXIII, venuto dall’aldilà. Un fatto che davvero in pochi conoscono.

L’episodio qui riportato è uno dei miracoli studiati dalla Chiesa per la causa di Beatificazione di Papa Giovanni XXIII. Suor Caterina Capitani, suora delle Figlie della Carità della provincia napoletana, cominciò ad accusare disturbi alla salute alcuni mesi dopo la vestizione. Continua a leggere “Papa Giovanni XXIII, venuto dall’aldilà. Un fatto che davvero in pochi conoscono.”

Da pellegrino a parroco di Medjugorje

Non è un incarico come gli altri quello che affidato al parroco della parrocchia di s. Giacomo a Medjugorje Tra le innumerevoli responsabilità egli deve anche assolvere al delicato compito di accogliere i milioni di pellegrini che da tutto il mondo si recano nel Santuario mariano Un impegno che farebbe indietreggiare anche chi nelle parrocchie è un veterano. Ma fra Branko Rados, nonostante la sua giovane età (è nato a Crvenicama nel 1967), riesce ad affrontare tutto nello “spirito di letizia” che, con semplicità francescana, trasmette anche a quanti lo incontrano. In un’intervista alla rivista “Glas Mira Medjugorje” il giovane parroco racconta come Dio lo ha guidato verso Medjugorje e come oggi continua ad accompagnarlo nel suo servizio alla Regina della Pace. Continua a leggere “Da pellegrino a parroco di Medjugorje”

Medjugorje. La veggente Mirjana Soldo sta male?

Molti pellegrini hanno notato che Mirjana soffre quando si prepara all’apparizione, il mattino del 2. Effettivamente vediamo che ha dolore a stare in piedi. Sappiamo in realtà, che ha dei problemi alla schiena che la fanno soffrire e le impediscono di inginocchiarsi. Chiaro che per lei, è impensabile ricevere la visita della Madre di Dio in piedi o seduta, allora si sforza di mettersi in ginocchio, e questo spiega il suo malessere.

Continua a leggere “Medjugorje. La veggente Mirjana Soldo sta male?”