Messaggio, 25 maggio 2018 a Marija

Cari figli! In questo tempo inquieto vi invito ad avere più fiducia in Dio che è il Padre vostro nei cieli e che mi ha mandato per condurvi a Lui. Voi, aprite i vostri cuori ai doni che Lui desidera darvi e nel silenzio del cuore adorate mio Figlio Gesù, che ha dato la Sua vita affinché viviate nell’eternità dove desidera condurvi. La vostra speranza sia la gioia dell’incontro con l’Altissimo nella vita quotidiana. Per questo vi invito: non trascurate la preghiera perché la preghiera fa miracoli. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

A Medjugorje si è accesa una scintilla

 

La mia vocazione come quella di ogni uomo e di ogni donna, ha origini molto remote. Dall’eternità Dio aveva già preparato un piano per me da realizzare nel tempo: si trattava di scoprirlo. “Quando Dio posava su di me il suo sguardo e mi predestinava, la gioia che provava per me era perfetta; in quella gioia non v’era alcun timore che il suo disegno potesse non compiersi.” (S. Agostino) Continua a leggere “A Medjugorje si è accesa una scintilla”

Don Tonino Bello a coloro che si sentono falliti

Don Tonino Bello

Don Tonino Bello da giovane sognava di condurre la vita di un santo, aiutando il prossimo in paesi lontani, evangelizzando senza sosta, e sfidando chiunque in nome della Parola di Dio. In maturità ammetteva che quegli slanci giovanili avevano molto di egoistico, perché cercavano di spiccare per azioni ed esuberanza, anziché confluire molto più semplicemente nell’Amore di Dio. Continua a leggere “Don Tonino Bello a coloro che si sentono falliti”

A 12 anni già servo di Dio: la storia di Silvio Dissegna

Immagine correlata

Era il 1 Luglio del 1967 quando Ottavio e Gabriella diventano i genitori più felici del mondo: è nato il loro bambino, Silvio Dissegna. Subito il piccolo riceve un’educazione cattolica e rimane estremamente colpito dalla figura di Gesù. Nella vita familiare dimostra di essere un bambino buono, mentre a scuola si distingue per le sue doti e l’impegno, sebbene, essendo un bambino come tutti gli altri, gli piaccia giocare a pallone e nascondino. Silvio ama molto scrivere, ne sono testimonianza i suoi quaderni che ci permettono anche di conoscerlo meglio, ecco quanto da lui trascritto: “Io sono molto alto, ho i capelli neri e gli occhi castani… Gioco con allegria e se qualcuno si fa male, mi ritiro dal gioco per curarlo… Se incontro qualcuno che chiede l’elemosina, se ho qualcosa, glielo dono con amore… Cerco di essere buono con tutti, ma a volte non ci riesco”, “Da grande, farò il maestro, perché mi piace insegnare agli altri” e ancora “Gesù è tanto buono che voglio esserlo anch’io”. Continua a leggere “A 12 anni già servo di Dio: la storia di Silvio Dissegna”

“Questa è l’ora dell’Apocalisse”: le terribili parole di Suor Anna

Immagine correlata

La profezia di Suor Anna Alì: “Questa è l’ora dell’Apocalisse”. Queste terribili parole sono state trascritte da Suor Anna Alì nel 1988, e secondo la suora keniota sono state pronunciate da Gesù Cristo, che le è apparso dal 1984, ed ancor oggi continua a parlare regolarmente con lei, soprattutto in forma di profezie ed inviti alla preghiera. Sono finora centonovantacinque i cosiddetti “appelli” di Gesù all’umanità, raccolti da Suor Anna, e pubblicati nel 1994 in un libro che ha suscitato scalpore.

Continua a leggere ““Questa è l’ora dell’Apocalisse”: le terribili parole di Suor Anna”