“Vivere Medjugorje” – Giovani conversioni

In questo pellegrinaggio a Medjugorje, che ho fatto recentemente, ho avuto modo di conoscere alcuni ragazzi, giovanissimi, che per la prima volta si sono ritrovati a Medjugorje. Inizialmente l’incredulità era tanta da parte loro… al punto da ammettere a se stessi, ed agli altri che non sarebbero più tornati ed invece …. Maria ha pensato…

La via, la verità e la vita: Testimonianza di conversione

martedì 20 gennaio 2009 Testimonianza di conversione Vi presento oggi, la mia testimonianza di conversione, di come Dio è entrato nella mia vita sconvolgendola e cambiandone le prospettive. Tutto ciò senza che Gesù mi sia mai apparso fisicamente. Circa 2 anni fa io ero un ragazzo c ome tanti che dichiarava di credere Dio, ma…

Studenti rinunciano alla gita per donare i soldi alla prof malata di cancro

BETHLEHEM – Che sia di un paio di giorni o di una settimana, in pullman o in aereo, a Londra o a Roma, non c’è studente che non attenda con trepidazione il viaggio dell’ultimo anno di liceo. Una boccata di ossigeno prima dell’esame finale, un assaggio di libertà. È così anche per gli alunni della…

Durante un’Adorazione Eucaristica in Messico

A Monterrey si è verificata una situazione incredibile, da non credere, durante una preghiera Eucaristica. Queste sono le fotografie che sono state scattate e condivise da Radio Maria Ecuador. Non siamo soliti, come Papaboys e come redazione, ad… entusiasmarci con tanta facilità, ma queste immagini irradiano veramente tanta luce e tanta gioia. Una presenza che….…

A 90 anni combatte ancora con il demonio.

L’ ultimo esorcista Intervista a monsignor Bruno Fava, 90 anni e un solo nemico: il diavolo VITTORIO VENETO – L’ultimo esorcista della diocesi è un prete 90enne in splendida forma. Guida ancora l’auto, legge ogni mattina la Gazzetta («Me la regalano perché adoro il ciclismo»), si prende cura di tre galline («fanno nove uova al…

Natuzza Evolo

Era il torrido pomeriggio del 23 Agosto 1924: Filomena Maria Angela, una semplice e poverissima donna di Paravati, in Calabria, stava mettendo al mondo quella bambina che verrà poi chiamata Fortunata Evolo (detta Natuzza). Tra lo stupore generale la piccola creatura venne alla luce con le braccia incrociate e stranamente silenziosa, destando non poche preoccupazioni…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: