Coronavirus. Anche Medjugorje chiude la Chiesa di San Giacomo

La parrocchia di San Giacomo a Medjugorje ha chiuso i battenti e tutte le celebrazioni vengono ormai trasmesse solo in streaming. Queste le misure per evitare i contagi e la diffusione del virus che ad oggi non ha ancora toccato Medjugorje. Ci sono però alcune segnalazioni di casi di positività nei paesi limitrofi e a Mostar.

Sono dunque stati spenti anche gli altoparlanti che generalmente diffondono le celebrazioni questo per evitare assembramenti al di fuori degli spazi della chiesa. Le precauzioni sono state rese necessarie anche in virtù della carenza delle strutture sanitarie. Ricordiamo che nel luogo dove la Madonna appare tutti i giorni da quasi 40 anni non c’è un vero presidio medico. In caso di necessità bisogna infatti recarsi nella vicina Mostar dove risultano diversi casi accertati di Coronavirus.

Adorazione, Sante Messe, Preghiere di Guarigione e Liberazione saranno visibili in streaming sui canali locali.
La notizia è stata confermata dal parroco padre Marinko Sakota. La decisione arriva a seguito di quanto stabilito dal governo.

Leggi anche  «Vi svelo i segreti della Massoneria di cui facevo parte prima di convertirmi al cattolicesimo»

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: