E dopo aver pregato e digiunato arriva il miracolo. Mio fratello è guarito

Lynda (scozzese) testimonia di un avvenimento notevole avvenuto nella sua famiglia. Suo fratello Patrick era schiavo dell’alcool e del gioco:
Mio fratello era il più giovane della famiglia, mi ha detto. Crescendo era un gran bravo ragazzo: obbediente, calmo, e che sapeva divertirsi. A 18 anni è partito per l’Università per studiare medicina. E’ diventato membro di tutte le bande di giovani e dei clubs che vi si trovavano ed ha frequentato tutto quel mondo! Faceva veramente la bella vita! Beveva eccessivamente e si era anche buttato nel gioco. Dopo aver ottenuto la laurea in medicina, ha cominciato a lavorare in ospedale ma si lamentava delle sua carriera. La mia famiglia ed io stessa eravamo preoccupati del tempo che consacrava al gioco. Abbiamo cercato di parlargli, in particolare io che sono la sua unica sorella ed anche la sua madrina. Passavo molto tempo ad andarlo a trovare nel suo appartamento per aiutarlo a far ordine nelle sue finanze, a gestire i suoi soldi ed in parole povere a rimetterlo sul “giusto cammino”. Ma invano! Molto preoccupati per lui, mia madre ed io abbiamo deciso di andare a Medjugorje nell’ottobre del 2012.

Leggi anche  Rita Sberna intervista Giacomo Celentano

alcol

 

 

EmmanuelMentre ci dirigevamo verso la tomba di Padre Slavko, mia madre mi disse: “Guarda là, è Suor Emmanuel! Vado a chiederle di pregare per Patrick”.  E così fece. Suor Emmanuel rispose a mia madre: “Per vincere una tale guerra, cosa chiede la Madonna?” E mia madre rispose: “La preghiera ed il digiuno”. Suor Emmanuel le disse allora: “Fate bene tutta la vostra parte (non la metà), pregate, pregate e digiunate per vostro figlio e Dio farà la Sua parte. Con la preghiera e con il digiuno potete ottenere tutto, dice la Madonna”. Quando mia madre mi ha ripetuto queste parole la mia reazione è stata: “Grazie a Dio, non è a me che la suora ha detto questo!”. Comunque, quando siamo tornate a casa, oltre alla preghiera per mio fratello, abbiamo cominciato a digiunare a pane e acqua per lui, i mercoledì ed i venerdì.
Poi abbiamo veramente assistito ad un miracolo. Infatti, dopo più di due anni, mio fratello è totalmente libero dai suoi legami! Ha fatto molti progressi nella sua carriera come medico, ha una buona reputazione come medico e partecipa ad un progetto che potrà farlo progredire ancora di più nella sua carriera.

Ora, non beve che raramente delle bevande alcoliche, un bicchiere ogni tanto. Fa una vita molto sana, pratica la sua fede, ed ha una meravigliosa fidanzata.
statua chiesa preghieraE’ dopo aver cominciato a pregare ed a digiunare, che abbiamo visto operarsi il miracolo. Prima, quando cercavamo di parlargli, era come sbattere la testa contro un muro. Il digiuno ha avuto il potere di rompere qualcosa in lui che né la mia famiglia, né io avevamo potuto realizzare con la parola e la preghiera. Ci voleva anche il digiuno. Pur essendo cresciuto in una famiglia piena di amore e di fede a mio fratello ci voleva qualcosa di più per salvarlo ed era la potenza della preghiera accompagnata dal digiuno”.
La testimonianza di Lynda parla al cuore di molta gente, poiché il tasso delle dipendenze aumenta terribilmente oggigiorno. Alcohol, droghe di tutti i tipi, pratiche sessuali deviate, gioco, ecc. stanno distruggendo tante famiglie! Se qualcuno non è proprio convinto della forza del digiuno legato alla preghiera, come ne parla Gesù nel Vangelo, o come ne parla Maria nei suoi messaggi, faccia una prova! Non ha niente da perdere, al contrario tutto da guadagnare.
Fonte:http://blog.studenti.it/biscobreak/2015/06/les-enfants-de-medjugorje-30/

Leggi anche  III Domenica di Quaresima24/03/2019

WP2FB Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: