La baracca che ha sfamato un milione di bambini

L’organizzazione umanitaria internazionale “Mary’s Meals”, ha aperto a Medjugorje — luogo dove essa affonda le proprie radici — un suo nuovo centro informazioni, collocato all’interno di un container navale riciclato.

Il complesso, edificato secondo lo stile delle aule scolastiche africane ed impreziosito da alcune infografiche che documentano l’attività dell’organizzazione nel mondo, ha aperto le sue porte ai visitatori nel giugno scorso. Scopo di questo Centro è fornire informazioni sul problema della fame nel mondo e sulla semplice soluzione proposta ad esso dalla “Mary’s Meals”, che sfama ogni giorno di scuola più di un milione e duecentomila bambini in quindici tra i paesi più poveri del mondo. Questo nuovo Centro avrà altresì un ruolo particolare nel mantenimento degli importanti legami tra il movimento internazionale della “Mary’s Meals”, sempre in crescita, e le sue radici a Medjugorje.

Quella proposta dalla “Mary’s Meals” è un’idea semplice, ma efficace: offrendo un pasto giornaliero ad ogni bambino nel luogo stesso in cui riceve un’istruzione, si fa in modo che essi, invece di essere costretti a lavorare o a elemosinare avanzi di cibo, possano frequentare una scuola in cui ricevono l’istruzione elementare, che di certo li aiuterà a liberarsi dalle catene della fame e della povertà.

Leggi anche  Messaggio del 2 dicembre 2017 a Mirjana

Il Centro informazioni di detta organizzazione, che è situato lungo la via principale di Medjugorje, offre un sostegno ai visitatori nel corso del loro pellegrinaggio e dà loro l’opportunità di partecipare, con la loro preghiera e digiuno, alla missione della “Mary’s Meals”.

Magnus MacFarlane-Barrow, il fondatore e direttore dell’organizzazione, ha dichiarato: “È con grande gioia che annuncio l’apertura del nostro centro informazioni a Medjugorje. Per noi sarà un onore poter dare il benvenuto a chi verrà a visitare la nostra nuova casa in questo luogo davvero particolare, in cui è stato gettato il primo seme della nostra attività. Come pure ci farà enorme piacere invitare i pellegrini a collaborare in semplicità alla nostra missione, con le loro preghiere ed il loro digiuno.

Nel 2002 l’organizzazione “Mary’s Meals” ha iniziato a nutrire duecento bambini del Malawi. Oggi essa assicura un pasto quotidiano per ogni giorno di scuola a 1.257.278 bambini di quindici paesi del mondo.

Tutti i soggetti coinvolti nei primi progetti di tale organizzazione erano persone le cui vite sono cambiate a partire da un pellegrinaggio a Medjugorje. Questo è il motivo per cui si è presa la decisione di includere nella denominazione dell’organizzazione il nome di Maria, la Madre di Gesù, che dovette a sua volta educare suo Figlio nella povertà.

Leggi anche  DEVOZIONE " TRE AVE MARIA "

Per maggiori informazioni sull’origine e gli inizi della “Mary’s Meals” visitate il sito: www.marysmeals.ba . (foto)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: