Mamma Dalia e Ixcell, 14enne malata di leucemia, si riabbracciano dopo essere state separate dal muro che divide il Messico dagli Usa

Ixcell Sandoval Perez, 14 enne malata di leucemia, ha potuto riabbracciare sua madre Dalia. L’incontro è avvenuto in aeroporto a Durham, nella Carolina del Nord, dove la giovane si sta curando dalla malattia. Dalia aveva tentato di entrare negli Stati Uniti per stare vicina alla figlia ma la burocrazia le aveva sempre negato il visto.

Ixcell ha scoperto di essere malata in Messico, dove viveva con la sua famiglia. È quindi partita con la madre con l’obiettivo di curarsi negli Stati Uniti ma le autorità hanno fermato le due al confine e hanno respinto Dalia. Come riporta abc11, un parente che vive negli Stati Uniti ha preso la giovane al confine.

 

“Non è facile stare qui senza di lei ed averla così distante”, dichiarava Ixcell in un video pubblicato dall’ospedale dove si sta curando, il Duke University Hospital. Il 27 agosto Dalia ha fatto nuovamente domanda per entrare negli Stati Uniti a San Ysidro e questa volta le autorità hanno concesso un visto temporaneo per motivi umanitari. L’associazione no profit Miles4Migrants si è quindi incaricata dei costi del biglietto aereo per permettere alla donna di riabbracciare sua figlia.

Leggi anche  Epifania del Signore o Festa della Befana?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: