Get Adobe Flash player

Anche un piccolo contributo di 1 euro per noi può essere molto per il mantenimento di questo sito web

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

 

centro del pellegrinaggio

statua-madonna-medjugorje

 La Parrocchia di Medjugorje venne fondata nel 1892, intitolata a San Giacomo, protettore dei pellegrini, ed affidata pastoralmente ai frati francescani della provincia dell’Erzegovina. Appartiene alla diocesi di Mostar e comprende, oltre a Medjugorje (che essendo più grande ha dato il proprio nome a tutta la parrocchia), anche i le frazioni di Bijakovici, Miletina, Vionica e Surmanci. Solo cinque anni dopo venne completata la vecchia chiesa Parrocchiale, che per l’epoca era abbastanza grande e bella. Essendo stata costruita su un terreno instabile, iniziò immediatamente a deteriorarsi con rischio di crollo e, dopo la prima Guerra mondiale, si iniziò a pensare alla costruzione di una nuova Chiesa che venne ultimata e benedetta il 19 Gennaio 1969. I costruttori senza neppure sapere il perché, ma spinti da un impulso interiore, la costruirono molto grande rispetto al numero dei parrocchiani di allora. Quando si sono verificate le apparizioni in molti hanno avuto una risposta. Dopo le apparizioni, la Chiesa è stata gradualmente sistemata, così come lo spazio che la circonda. I resti della vecchia Chiesa sono conservati nel parco a sinistra del Santuario.

 

Nuove necessità apparse con l’arrivo dei pellegrini spiegano le ristrutturazioni continue della chiesa e dei suoi dintorni.

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

Nel piazzale si erge dal 1987 una statua bianca della Regina della Pace, realizzata dall’artista italiano Dino Felici in marmo di Carrara, diventata uno dei simboli del santuario.

I pellegrini che desiderano dedicare una parte del loro tempo alla preghiera personale e all’Adorazione al Santissimo possono farlo nella cappella dell’Adorazione, costruita nel 1991, situata nella parte sinistra guardando la chiesa. La cappella è aperta tutto il giorno e il 25 del mese anche tutta la notte ed è possibile fare l’Adorazione notturna silenziosa al Santissimo Sacramento.

La cappella è nata per offrire ai pellegrini un luogo dove adorare in silenzio Gesù nel Santissimo Sacramento dell’altare, ma vista la mancanza di luoghi di preghiera al santuario, vi si celebrano tutte le mattine le S. Messe per i diversi gruppi linguistici. Di fatto solo nel pomeriggio, la cappella è disponibile per la adorazione personale.

Grazie alle apparizioni della Vergine, Medjugorje è diventato un luogo di riconciliazione, che i pellegrini possono sperimentare in particolare nel sacramento della confessione. È il motivo per cui, vicino alla chiesa, sono stati realizzati 25 confessionali (costruiti nel 1990 e restaurati nel 2001) dove i fedeli, ogni giorno, hanno l’occasione d’incontrarsi con il perdono di Dio. Medjugorje è diventata famosa in tutto il mondo per il sacramento della confessione. Non a caso viene definita il “confessionale del mondo”. Preti provenienti da tutto il mondo sono ben disposti ad ascoltare confessioni per ore. L’atmosfera di Medjugorje aiuta molti pellegrini a vivere la propria conversione nell’incontro con i sacramenti e a dare una vera svolta alla propria vita di fede.

Vicino ai confessionali è stata posta nel 1998 una statua in bronzo di San Leopoldo Mandic, santo protettore dei confessori, canonizzato il 16 ottobre 1983, opera dell’artista italiano Carmelo Puzzolo.

Dal lato opposto è stato creato attorno ad una grande crocifisso in legno uno spazio per la preghiera silenziosa, dove i pellegrini possono anche accendere candele.

Uno spazio coperto, per il ristoro dei pellegrini, è stato approntato nell’anno 2000. Dietro quest’ultimo vi sono i servizi igienici.

L’altare esterno, costruito nel 1989, con oltre 5.000 posti a sedere, viene utilizzato principalmente nel periodo estivo per le celebrazioni liturgiche serali e per i grandi raduni come l’annuale Festival dei giovani.

Dietro la chiesa nell’anno 1998 è stata costruita una grande sala intitolata a Giovanni Paolo II, prima chiamata salone giallo o padiglione giallo – per gli incontri di preghiera, le testimonianza di veggenti e dei frati, celebrazioni, sante Messe, adorazioni e convegni; all’interno del salone, vi è il quadro raffigurante l’immagine della Gospa realizzato da Carmelo Puzzolo. Contiene 800 posti a sedere.

Nel Santuario durante la mattinata si celebrano le sante messe per i vari gruppi linguistici dei pellegrini.

Durante la serata, invece, si svolge il programma comunitario, molto intenso e vissuto.

La preghiera serale quotidiana ha inizio alle ore 17 (18 dal 1° maggio) con i Misteri gioiosi e dolorosi del Rosario, come momento di preparazione alla Santa Messa chiesto dalla Madonna stessa.

Questo è anche un momento in cui i fedeli si confessano, in un’atmosfera di preghiera.

Il momento della preparazione alla messa con la preghiera è anche quello dell’apparizione: la Madonna viene, prega e benedice tutti e con la sua presenza prepara anche i fedeli alla celebrazione eucaristica.

Alle ore 18 (19 d’estate) comincia la santa Messa internazionale (solo il vangelo si legge nelle rispettive lingue dei pellegrini, il resto in lingua croata) ed alla fine si prega in ginocchio il Credo e 7 Pater, Ave e Gloria, secondo la richiesta della Vergine di non andar via subito dopo la Messa, ma di rimanere ancora un po’ a ringraziare Gesù.

Seguono la benedizione degli oggetti, la preghiera per la guarigione dell’anima e del corpo e i Misteri gloriosi del Rosario fino alle ore 20 (21 d’estate).

Il giovedì dopo la benedizione degli oggetti c’è un’ora di adorazione eucaristica; il venerdì la venerazione della croce.

L’adorazione eucaristica, oltre che dopo la messa del giovedì, si svolge ogni mercoledì e sabato dalle 21 (22 d’estate) alle 22 (23 d’estate).

I frati del santuario guidano il Rosario comunitario sulla Collina delle Apparizioni ogni domenica alle ore 14 (15 d’estate) e la Via crucis sul Krizevac il venerdì alla stessa ora.

 

 

 

Il Parroco:

 

sakota

Fra Marinko Šakota è nato a Citluk il 12 Luglio 1968.

Ha frequentato la scuola primaria e la prima classe della scuola secondaria a Citluk; in quel periodo ha sentito la vocazione, decidendo di unirsi all’Ordine Francescano e si è quindi trasferito presso il Seminario Francescano di Visoko. Lì ha terminato la seconda classe del Ginnasio, mentre ha frequentato le altre due nel Ginnasio dei Gesuiti di Dubrovnik, dove si è anche diplomato.

Ha rivestito l’abito francescano il 15 Luglio 1987 a Humac, dove ha trascorso l’anno di Noviziato.

Dal 1988 al 1989 ha prestato servizio nell’Esercito Popolare Jugoslavo.

Ha iniziato gli studi di Filosofia e Teologia presso l’Istituto Teologico Francescano di Sarajevo (dal 1989 al 1990), li ha proseguiti a Zagabria presso l’Università dei Gesuiti (dal 1990 al 1992) e li ha terminati a Fulda (Germania) (dal 1992 al 1995), dove si è anche laureato.

Ha emesso i Voti Perpetui a Široki Brijeg nel 1993.

E’ stato ordinato Diacono a Zagabria il 10 Febbraio 1996 e Sacerdote a Frohnleiten il 13 Luglio del 1996.

Il suo primo servizio è stato nel convento francescano di Innsbruck dove ha trascorso un anno come coadiutore (dal 1996 al 1997), poi è stato a Frohnleiten come assistente spirituale (dal 1997 al 1998) e come cappellano ad Augusta (dal 1998 al 2000).

E’ stato cappellano a Mostar (dal 2000 al 2003) ed in seguito parroco a Gradnici (dal 2003 al 2010); dal Settembre del 2010 presta servizio a Medjugorje come cappellano.Dopo la morte dell’attuale parroco, fra Marinko è il nuovo Amministratore parrocchiale.

 


I Cappellani:

 

P. Viktor Kosir

P. Viktor Kosir, OFM, è nato il 16 febbraio 1938 a Uzarici, dove ha finito la scuola primaria.

Ha frequentato la scuola secondaria a Split e a Visoko ricevendo poi l’abito francescano il 14 luglio 1957.

Ha studiato teologia a Sarajevo ed a Ljubljana (Slovenia).

Dopo essere stato ordinato sacerdote il 2 maggio 1965, ha servito la parrocchia come catechista a Mostar, come parrocco a Vitina, Posušje, Posuški Gradac e Široki Brijeg, e come vicario di parrocchia in due occasioni a Medjugorje.

Dal 1994, serve la parrochia di Medjugorje, soprattutto come ministro del sacramento della riconciliazione.

 
kraljevic_m

P. Svetozar Kraljevic, OFM, è nato il 14 settembre 1951 a Kocerin, vicino a Široki Brijeg.

Ha frequentato la scuola primaria a Cerin, il Seminario a Split, il Noviziato a Humac, completando poi il servizio militare a Zrenjanin e Priština.

Ha studiato Teologia a Sarajevo, Zagreb e Washington DC (USA).

Ordinato sacerdote a Chicago (USA) nel 1977, ha servito negli USA (Milwaukee, New York) ed a Humac, Konjic, Mostar e Široki Brijeg e a Medjugorje (dal 1997).

 
lovric_m

P. Karlo Lovric è nato il 12.12.1941 a Uzarici, dove ha frequentato la scuola elementare.

Ha continuato i suoi studi scolastici a Široki Brijeg.

Nel 1957 è entrato in Seminario e ha iniziato il Ginnasio Classico a Sinj e quindi a Dubrovnik presso i Gesuiti, dove si è diplomato. Dopo la leva militare ha indossato l’abito Francescano e ha iniziato il noviziato a Humac nel 1963.

Ha studiato Filosofia e Teologia a Visoko ed a Sarajevo terminando i suoi studi a Königstein, vicino a Francoforte, dove è stato ordinato Sacerdote il 29.06.1968.

Dal 1969 al 1971 è stato coadiutore spirituale a Humac/ Ljubuški, dall’agosto 1971 alla fine di quell’anno nella Missione Cattolica Croata di Zurigo, e dal 1972 al 1980 è stato fondatore e guida della Missione Cattolica Croata del San Gallo in Svizzera.

Dall’ottobre del 1980 al 1982 è stato Parroco a Široki Brijeg.

Dal Settembre 1982 al Dicembre del 1988 è stato di nuovo in Svizzera, dove ha fondato e guidato la Missione Cattolica Croata a Losanna.

Dal 1988 alla fine di Gennaio 2005 è stato guida della Missione Cattolica Croata a Zurigo.

In Svizzera ha esercitato l’incarico di Delegato Nazionale delle Missioni Cattoliche Croate dal 1989 al 2001, e l’incarico di Delegato Provinciale dal 1999 al 2001.

Giunto a Medugorje a meta Maggio del 2005, vi lavora come coadiutore spirituale.

 

 
perutina

P. Danko Perutina è nato nel 1970 a Sarajevo.

Dopo le elementari e la scuola secondaria, è entrato nell’ordine francescano di Herzegovina.

Dopo il Noviziato ha studiato teologia a Zagabria, ed è stato ordinato sacerdote nel 1999 a Norval(Canada).

Ha servito come cappellano ed assistente dell’insegnante dei seminaristi a Humac dal settembre 1999 al marzo del 2001, come cappellano a Medjugorje dal marzo del 2001 all’ottobre 2002.

Dall’ottobre 2002 al giugno 2005 ha studiato Mariologia a Roma, dove si è laureato alla facolta pontificia di teologia Marianum con la tesi: “La Vergine Maria nella formazione intellettuale e spirituale”.

Assistente dell’insegnante dei novizi ed insegnante dei postulanti dal giugno 2005, membro del Consiglio per l’educazione e la formazione dall’agosto del 2005, è cappellano a Medjugorje dall’agosto 2007.

 

 
pervan

P. Tomislav Pervan, OFM, è nato il 8.11.1946 a Citluk.

Ha frequentato la Scuola elementare a Citluk e il liceo francescano a Visoko (Bosnia), nel 1964 ha preso l’abito francescano.

Dopo gli Studi di filosofia e di teologia alla Teologia francescana a Sarajevo ed alla Teologia francescana a Schwaz (Austria) è stato ordinato sacerdote in Austria il 21.11.1969.

Dal 1970 al 1972 è stato catechista ed insegnante dei giovani francescani a Humac.

Laureato in Germania ed in Austria, dottorato in teologia nel 1976 all’Universita di Graz, Austria, dal 1977 al 1982 è stato insegnante dei giovani francescani, catechista e vicario a Humac (Ljubuški), dal 1982 al 1988 parrocco a Medjugorje.

Nella Provincia, dal 1988 – responsabile per la formazione ed istruzione dei giovani francescani, dal 1990 – Vicario della Provincia, dal 1994 al 2001 – provinciale dei Francescani d’Erzegovina. Di nuovo a Medjugorje dal maggio 2003.

 

 
steko

P. Miljenko Šteko, OFM è nato nel 1969 a Tomislavgrad.

Dopo le elementari e la scuola secondaria è entrato nell’ordine francescano.

Dopo il Noviziato ha studiato filosofia a Zagabria (facolta dei Gesuiti), teologia a Bologna (Italia), studi postlaurea all’universita pontificia francescana Antonianum a Roma ed ha inoltre ottenuto un dottorato in spiritualità all’universita pontificia Teresianum di Roma.

E’ stato ordinato sacerdote nel 1996 a Frohnleiten (Austria).

Ha servito a Humac, Posušje e Zagabria; all’interno della provincia, è stato segretario per la formazione e gli studi, educatore dei seminaristi, novizi ed allievi di teologia.

Per parecchi anni è stato presidente della Commissione per la formazione e gli studi al congresso croato degli alti superiori religiosi e membro di altri Consigli e Commissioni. Nel mese di aprile del 2007 è stato scelto come vicario della provincia francescana di Herzegovina.

Dall’agosto 2007 è a Medjugorje come cappellano.

 

 
brekalo

Fra Slaven Brekalo è nato nel 1978 a Mostar.

Ha rivestito l’abito francescano il 15 Luglio 2003 nel convento di Sant’Antonio a Humac.

Ha studiato Teologia presso la Facoltà di Teologia Cattolica di Zagabria.

Ha emesso i Voti Solenni il 21.9.2008 nella parrocchia di San Francesco a Bukovica (Tomislavgrad).

E’ stato ordinato sacerdote nella Solennità dei Santi Pietro e Paolo del 2010 a Mostar.

Opera a Medjugorje come vicario parrocchiale.

 


Il Fratello laico:

 

katalinic

P. Josip Marija Katalinic, OFM, è nato il 22.11.1952 a Pepelana vicino Virovitica, dove ha finito la scuola elementare.

Entrato nel noviziato francescano nel 1989 a Humac, ha emesso i Voti Perpetui il 17.9.1994.

Ha servito nei monasteri francescani a Mostar ed a Siroki Brijeg.

Dal 20 luglio del 2002 serve la parrocchia di Medjugorje.

 

 

Rispondi